Palermo

Parco delle Madonie

Situato nella parte nord-occidentale della Sicilia, il Parco delle Madonie è una meta da non perdere grazie al suo patrimonio naturale, storico ed enogastronomico.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Il Parco delle Madonie è un’area naturale protetta che si estende per circa 400 chilometri quadrati nella zona centro-settentrionale della Sicilia. Questa vera e propria oasi immersa nel verde conserva esemplari di fauna e di flora particolari e numerose specie arboree che crescono solo in questo territorio. Istituito nel 1989, il Parco ospita il massiccio montuoso delle Madonie, che si estende tra i fiumi Imera e Pollina lungo la costa settentrionale dell’isola, e Pizzo Carbonara, un monte che con i suoi 1979 metri è la seconda vetta più alta della Sicilia dopo l’Etna. All’interno del parco si trovano borghi dal grande fascino, musei, località sciistiche pittoresche e numerosi itinerari da percorrere a piedi o in bicicletta.

Cosa vedere nel Parco

Oltre ad ospitare rare tipologie di alberi che si possono trovare solo in Sicilia, il Parco delle Madonie offre una fauna davvero particolare e aree di grande interesse geologico. Il Parco comprende anche quindici comuni che rientrano tutti nella provincia di Palermo e sono: Caltavuturo, Castelbuono, Castellana Sicula, Cefalù, Collesano, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde, Scillato e Sclafani Bagni.

Alcuni di queste città sono delle località tutte da scoprire come Sclafani Bagni, uno dei paesi più piccoli della Sicilia, e Geraci Siculo un borgo caratterizzato da stradine lastricate strette e tortuose la cui storia è legata a quella della famiglia Ventimiglia. Gli amanti del mare possono visitare Cefalù, una meta nota per le sue bellissime spiagge bagnate da un mare cristallino e per la sua rocca che conserva i resti di un castello medievale.

Per chi ama scoprire cittadine dove il tempo sembra essersi fermato meritano una visita il paese di Castelbuono con il suo grandioso Castello dei Ventimiglia, Petralia Soprana e Petralia Sottana due suggestivi comuni di origine medioevale. Sono da citare anche Polizzi Generosa, grazioso centro storico caratterizzato da chiese e monumenti che sorge su un roccia ad oltre mille metri d’altezza, e la bellissima cittadina di San Mauro che regala stupendi panorami sulle isole Eolie e su tutta la catena montuosa delle Madonie.

Il parco è anche un’area che custodisce un ottimo patrimonio enogastronomico che si basa sui prodotti tipici di queste zone come i fagioli a badda, i peperoni a corno di Polizzi, le albicocche di Scillato e tipici formaggi siciliani realizzati grazie agli allevamenti di pecora e capra.

Trekking nel Parco

Il Parco delle Madonie è un luogo di grande fascino per cui sono in molti a rinunciare a qualche giorno di mare per immergersi nel verde della natura e nella tranquillità del parco. Ci sono numerosi sentieri, alcuni molto facili e adatti alle famiglie con bambini altri più difficili, che consentono di trascorrere serene giornate immersi nel verde. Ci sono itinerari, poi, che si prestano ad essere percorsi in bici mentre altri sono adatti al nordic walking o alle uscite a cavallo. Molti percorsi permettono di ammirare paesaggi stupendi fatti di boschi, laghi, cascate, rare specie di flora come l’Abies Nebrodensis (un albero aghiforme quasi estinto) e i Pagliai, ovvero piccoli depositi utilizzati un tempo per riparare gli attrezzi.

Tra i percorsi escursionistici maggiormente consigliati c’è il trekking delle Madonie che partendo da Polizzi Generosa si estende per circa 80 km toccando punti come Madonna dell’Alto, Monte San Salvatore, Piano Pomo, Pizzo Carbonara, Piano Battaglia, Piano Zucchi e Valle Giumenta. Il percorso può essere compiuto a tappe in più giorni e permette di ammirare diverse neviere, piccole case rurali costruite un tempo dagli abitanti e luoghi religiosi come il Santuario della Madonna dell’Alto, uno tra i più alti santuari mariani d’Europa. Il “Sentiero della Pace” è un altro bellissimo itinerario dal punto di vista naturalistico, storico-culturale ma anche religioso ed è principalmente adatto ai più esperti. Il percorso parte da Petralia Sottana e permette di raggiungere Monte Alto, ovvero il cuore del Parco delle Madonie.

Un altro sentiero molto suggestivo e allo stesso tempo facile da percorrere è il “Sentiero dell’Aquila reale”, un itinerario segnato che parte da Piano Farina (località di Petralia Sottana) e che può regalare l’occasione di vedere volare nel cielo del parco delle aquile reali. L’Aquila reale, infatti, è un animale che nidifica sulle vette più alte delle Madonie ed è possibile ammirarla soprattutto durante la stagione autunnale. Dalla cittadina di Collesano, invece, parte un sentiero noto come “Via del Castagneto” che si snoda all’interno del Parco delle Madonie e consente di arrivare a Case Rascata camminando circondati da boschi di sugheri, querce e castagne.

All’interno del parco si possono trovare anche numerosi centri ippici che permettono di scoprire il patrimonio naturale, storico ed enogastronomico di questa terra in sella ad un cavallo. Molte ippovie ripercorrono antiche mulattiere e consentono di visitare località come Piano Pomo, Madonna dell’Alto Vallone, Madonna degli Angeli (dove si trovano diverse specie di Abies Nebrodensis), le suggestive Gole di Tiberio e moltissimi luoghi dove vengono realizzati formaggi e prodotti lattieri. Le escursioni a cavallo sono adatte sia ai principianti che ai più esperti ed è possibile farsi accompagnare da guide del posto.

Infine, un percorso che regala panorami mozzafiato sul Mar Tirreno, sulla rocca di Cefalù, sulle Isole Eolie e sui Nebrodi è il Bosco di Serra Daino, un’area protetta che si trova tra Pollina e Finale. Qui è presente un percorso ad anello immerso in un bosco caratterizzato da pregiati sugheri e da punti di osservazione che regalano panorami mozzafiato. L’area ospita anche aree attrezzate per pic-nic, barbecue, servizi igienici e panchine in legno dove è possibile organizzare momenti di convivialità.

Piano Battaglia

Situato a 1600 metri d’altitudine, Piano Battaglia si presenta come una piccola ma suggestiva stazione sciistica all’interno del Parco delle Madonie tra le città di Polizzi Generosa, Petralia Sottana ed Isnello. Tre sono gli impianti di risalita presenti e uno di questi permette di raggiungere la cima del Monte Mufara (1865 metri) non solo in inverno ma anche d’estate. Durante la stagione invernale, infatti, questa è una zona frequentata dagli amanti dello sci, mentre in estate qui è possibile fare escursioni immersi nel verde. Tre sono le piste da sci alpino presenti: la Pista Scoiattolo, la Pista Sparviero (lunga circa 3 km e con diverse varianti) e la Pista Vincenzo Mollica.

Parco Avventura Madonie

Località Gorgonero, 90027 Petralia Sottana PA, Italia (Sito Web)

Nei pressi di Petralia Soprana si trova anche il Parco Avventura Madonie, un’area verde attrezzata dove potersi divertire in spensieratezza tra ponti sospesi, cavi, carrucole e itinerari che mettono alla prova l’agilità dei partecipanti. Il Parco Avventura è dotato di divertentissimi percorsi per bambini e ragazzi, che possono trascorrere una divertente giornata all’aria aperta, ma anche di sette percorsi acrobatici sugli alberi per ragazzi/adulti.

Presso il Parco Avventura, inoltre, vengono organizzate attività di orienteering, escursioni in 4×4 ma anche attività di tiro con l’arco.

Dove si trova

Il Parco delle Madonie è un’area verde che si estende per circa 400 kmq sul versante nord-ovest della Sicilia. All’intero del parco si trovano quindici comuni tutti appartenenti alla provincia di Palermo.

Alloggi Parco delle Madonie
Cerchi un alloggio in zona Parco delle Madonie?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Parco delle Madonie
Mostrami i prezzi

Località nei dintorni